Questo sito utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione. Il sito é impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookies. Se si continua a navigare sul presente sito, si accetta il nostro utilizzo dei cookies.

LAVORI DI LUGLIO

LAVORI DI LUGLIO
Il giardino splende sotto il sole estivo di luglio. In questo periodo bisogna mettersi all’opera per pulire le aiuole fiorite e accorciare i rami di alcune rose. Ogni pianta ha, come sempre, i propri bisogni specifici ma ciò che le accomuna tutte, in questo mese, è la necessità di essere irrigate, operazione fondamentale se si vuole un giardino bello e sano.

INAFFIATURE
In estate le piante richiederanno una maggiore quantità d’acqua. I momenti migliori per innaffiare sono la mattina presto e la sera tardi. In questo modo l’acqua non evaporerà immediatamente a causa del calore del sole. Non innaffiate mai direttamente le foglie, per evitare che le vostre piante si secchino o si ammalino.
Controllate che il sistema di irrigazione del vostro giardino e del vostro orto si trovi in uno stato perfetto. Non dovranno esservi né ostruzioni né perdite d’acqua.
 
AIUOLE
Le aiuole traboccano di fioriture a luglio; tra le erbacee ci sono quelle di Coreopsis grandiflora, Echinacea purpurea e Rudbeckia fulgida, mentre tra le bulbose spiccano i fiori di agapanto e calla.
Annaffiate regolarmente, una o due volte a settimana in base all’andamento climatico, e perseverate nella lotta alle erbacce per evitare la competizione. E non dimenticate di asportare i fiori appassiti e le foglie rovinate.


ALBERI ARBUSTI
Gli arbusti e gli alberi ornamentali più diffusi solitamente resistono bene alle alte temperature, limitatevi a bagnarli di tanto in tanto, specie se la stagione è particolarmente secca.
Le piante giovani devono essere annaffiate con frequenza e costanza.

POTATURA
Se le vostre piante necessitano di essere potate durante l’estate, cercate di evitare le giornate o le ore più calde. La potatura serve ad eliminare le parti rovinate della pianta, ad aumentarne la produttività, a rigenerare i rami e a donare una forma più compatta e armonica. È però necessario porre attenzione alle foglie che prima della potatura si trovano al riparo e che saranno poi esposte verso l’esterno e la luce del sole. Programmate la potatura a seconda delle previsioni meteo, scegliendo le giornate più fresche, in modo che le foglie interne non rischino di seccarsi a causa del sole e del caldo eccessivo.
 
PIANTE IN VASO
Asportate i fiori appassiti e le foglie secche delle piante in vaso, alcune di loro potrebbero fiorire di nuovo. Annaffiate regolarmente, molto più spesso di quanto non irrighiate il giardino, in particolare rose e agrumi in vaso, bagnateli quasi ogni giorno con acqua a temperatura ambiente.
Fate poi attenzione ad alcune specie, come le acidofile, il Cornus florida e l’Acer palmatum, non sopportano di essere esposte in pieno sole e vanno spostate in posizioni di mezz’ombra, la coltivazione in vaso rende decisamente più semplice questa operazione.
Se coltivate gli agrumi in vaso, l’ultimo compito di luglio è quello di eliminare i succhioni (rami a sviluppo verticale che germogliano dal fusto), conterrete la forma delle piante.
 
LE ROSE
È importante intervenire contro le malattie fungine e parassitarie più frequenti di questo periodo quali ruggine, peronospora, oidio, afidi, tortricidi, argidi, cocciniglie e ragnetto rosso.
Occorre poi controllare periodicamente le rose rampicanti, legando ai tutori i nuovi getti non ancora lignificati ed eliminando le erbe infestanti.


Potature
Eliminare i fiori appassiti è utile per favorire lo sviluppo di nuove gemme da fiore. Nel caso di rosai a cespuglio con fiori a mazzo, asportate il mazzo sfiorito, tagliando anche lo stelo al di sopra di una gemma. Non intervenite invece sulle rose che in autunno producono bacche colorate (Rosa pendulina, R. complicata, R. rugosa, ecc.).
In luglio iniziano a sfiorire anche gli ibridi di Tea (piante caratterizzate da grandi fiori posti all’apice di rami molto lunghi): accorciate di circa un terzo gli steli fiorali e effettuate il taglio poco sopra una gemma rivolta verso l’esterno della pianta.

Irrigazioni
Se le precipitazioni non sono costanti, annaffiate abbondantemente, facendo in modo che l’acqua raggiunga le radici in profondità. Cercate di non bagnare le foglie, in quanto l’umidità fogliare potrebbe favorire l’insorgenza di malattie; a questo scopo può essere utile somministrare l’acqua al mattino presto, in modo che il sole possa rapidamente asciugare le superfici umide. Una valida soluzione sono gli impianti di irrigazione sottochioma, con piccoli irrigatori che spruzzano a livello del suolo senza irrorare il fogliame.

LAVORI DELL’ORTO
È necessario innaffiare l’orto e le piante in vaso una volta al giorno, preferibilmente la sera. Curate in modo particolare le piantine appena trapiantate, che necessitano di annaffiature giornaliere e di essere poste al riparo dai raggi del sole troppo forti e diretti.

SEMINE E TRAPIANTI
Nel mese di luglio potrete iniziare la semina  e il trapianto di ortaggi autunnali come il radicchio, i porri, i finocchi, i cavoli ed il cavolo cappuccio. Potrete inoltre occuparvi della semina dei piselli tardivi, dei ravanelli, delle biete e delle zucchine. La germinazione dei semi è favorita dalle temperature elevate. Piselli, fagioli, fagiolini, ravanelli, carote, lattuga e lattughino da taglio possono essere seminati direttamente in piena terra, nell’orto, senza passare dal semenzaio.

IL RACCOLTO
Il mese di luglio è tra più ricchi dell’anno per il raccolto. Potrete gustare numerosi ortaggi estivi, erbe aromatiche e frutti.
 

Informazioni

VIVAI SALMASO - Creative garden center

  •   V. Rovigana, 49 - 35043 Monselice (PD)
  •   info@salmasogarden.it
  •   (+39)0429.709405
  •   P.IVA 00579250283

Iscriviti alla Newsletter

Orario apertura

  • dal lunedì al sabato
     8:30-12:30/15:00-19:30
  • Domenica 9:00-12:30
  • Orari straordinari
    Venerdì 1 Novembre 9:00- 12:30 APERTO

Gallery Fotografica

Prossimo Evento

NATALE
4
2
Days
0
0
Hours
5
4
Minutes
0
8
Seconds