fbpx
 

GardenPianteVivaioL’orto a Maggio: siamo ancora in piena stagione

25 Maggio 20230
https://www.salmasogarden.it/wp-content/uploads/2023/05/blog_copertina-640x360-3.jpeg

Con questo caldo che ci ha travolti, sono ancora in tempo per piantare? Certamente sì!

Maggio è decisamente un mese d’oro per l’orto! Quest’anno il tempo non ci ha aiutato, le temperature gelide ci hanno accompagnato fino a qualche giorno fa, e adesso sembra essere esplosa già l’estate.

Tanti di voi hanno aspettato ed effettuare i trapianti in pieno campo, per paura che le temperature troppo basse e le precipitazioni potessero danneggiare le piante.

Chi non ha ancora messo in campo pomodori, peperoni, zucche, zucchine, basilico e tante altre colture importantissime per l’orto deve assolutamente farlo ora, in modo che le piante siano ben strutturate per l’estate e possano arrivare a raccolto prima dell’arrivo del freddo autunnale e invernale. Si può inoltre proseguire con tutte le verdure da foglia, come lattuga, spinaci e biete, visto che c’è ancora tempo prima dell’arrivo del caldo estivo.

Sono in assoluto protagoniste di questa stagione anche le piante di ortaggi estivi, come ad esempio meloni, angurie e melanzane.

Il nostro specialista dell’orto Elia ci ha preparato una dimostrazione su come piantare correttamente alcuni ortaggi di stagione in vaso.

Su un pratico tavolo da coltura targato Elho, ottimo anche per chi non ha possibilità di piantare a terra l’orto, Elia ha preparato una buona base di argilla per poi riempire il recipiente con del terriccio supernutriente, perfetto per l’orto.

Successivamente è passato alla messa a dimora di:

1. Innesto datterino lobello
2. Innesto pomodoro cubelli
3. Foglia di quercia

Ogni pianta di Ortomio ha scritto nell’etichetta delle precise indicazioni sulla distanza a cui vanno trapiantate le piante l’una dall’altra. Per gli innesti un consiglio molto importante è di lasciare in superficie (quindi non coperto dalla terra) il porta-innesto di plastica.

Per le lattughe foglia di quercia Elia ha deciso di coltivarle come “lattughine da taglio”. Ma cosa vuol dire?

Esistono diverse varietà di lattuga coltivabili sia come insalate da cespo che come lattuga da taglio. Il tempo di sviluppo con questo secondo metodo è decisamente ridotto: anziché raccogliere dopo 40-90 giorni dal trapianto, per i lattughini da taglio saranno sufficienti 5-15 giorni!

Per il trapianto, anziché procedere come di consueto, dividendo le 9 piante di lattuga di ogni vaschetta per trapiantarle distanziate, si estraggono dal contenitore lasciandole unite. Si metteranno a dimora dunque tutti i cubetti insieme.

Il nostro esperto consiglia di non interrare tutto il cubo, ma di lasciare mezzo centimetro in superficie; aiuterà la pianta a svilupparsi e rigenerarsi meglio.

Con la stessa vaschetta si potranno ottenere fino a 5-6 raccolti!

La stagione dell’orto non è ancora finita, vi aspettiamo in Garden per scoprire tutte le varietà di ortaggi ancora disponibili!

Trovate sempre Elia nel reparto dedicato all’orto, che vi aiuterà nella scelta e negli abbinamenti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Contatti

info@salmasogarden.it
Str. Rovigana, 49, 35043 Monselice PD